Nuove dal Cavril
Home  »  News   »   Qual’è il vostro posto?

Qual’è il vostro posto?

«Quest’è un luogo da ritornarci», dissi, e scappai quasi subito, sulla bicicletta, come se dovessi portare la notizia a qualcuno che stesse lontano. Ero io che stavo lontano, lontano da tutti i campi di granturco e da tutti i cieli vuoti. Quel giorno fu un campo; avrebbe potuto essere una roccia impendente sopra una strada, un albero isolato alla svolta di un colle, una vite sul ciglio di un balzo. Certi colloqui remoti si rapprendono e concretano nel tempo in figure naturali. Queste figure io non le scelgo: sanno esse sorgere, trovarsi sulla mia strada al momento giusto, quando meno ci penso.

Cesare Pavese

Qualche volta – quando si alza il vento – sembra che le luci della pianura tremino come le fiammelle di mille candele e che il vento – con una folata improvvisa – le possa spegnere d’un colpo.

E voi? Avete un posto che, per quanto noto, ogni volta vi toglie il fiato, vi sospende da qualsiasi pensiero o faccenda, fa il vuoto nella vostra mente e vi regala un attimo in cui non vi è alcun confine tra voi e l’universo intero?


Prenota un Tavolo
Iscriviti alla Newsletter
Prenota una Camera